Perché scegliere sedute ergonomiche

La comodità in ufficio parte dalla sedia.

Perché scegliere sedute ergonomiche? L’emergenza Covid-19 ci ha necessariamente indotto a pensare l’ufficio in maniera diversa. Continuano a farsi largo i concetti di lavoro 4.0 e smart working con soluzioni sempre più digitalizzate, che consentono un minor affollamento degli ambienti lavorativi.

Adesso più che mai, quindi la propria postazione deve essere comoda, quasi personalizzata, in modo da dare massimo comfort a seconda delle proprie mansioni e delle preferenze personali. Certe accortezze influenzano positivamente il modo in cui lavoriamo, contribuiscono al miglioramento della produttività e, in modo sostanziale, alla crescita della soddisfazione in ambito professionale.

In questa logica, la seduta svolge un ruolo fondamentale. Il design è solo la punta dell’iceberg: personale, come un abito su misura, comoda come un divano, ma sostenuta per tutelare la postura, la sedia deve potersi adattare all’operatore, mentre l’operatore non dovrebbe mai adattarsi ad un elemento di arredo.

Del resto, considerando che un italiano medio passa circa 1.700 ore all’anno seduto su una sedia da ufficio, queste condizioni di benessere sono essenziali. Una postura errata alla scrivania può causare dolori muscolari e risentimento articolare e, nel lungo periodo, può ledere a colonna vertebrale, collo e braccia. Per garantire il benessere psicofisico e le prestazioni del lavoratore, le sedute da ufficio devono rispettare i criteri definiti dalla normativa europea UNI EN 1335, che indica i requisiti fondamentali in termini di dimensioni, sicurezza, resistenza e durabilità. Si aggiungono poi le disposizioni contenute nel Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro (D.lgs. 81/2008), cui le aziende produttrici devono necessariamente attenersi.

Caratteristiche fondamentali per la seduta

  • L’inclinazione, che diminuisce la pressione sulla schiena, favorendo il corretto allineamento della spina dorsale.
  • La regolabilità in termini di altezza, che solitamente varia dai 40 ai 52 cm da terra adeguandosi alla maggioranza delle persone.
  • La curvatura, presente sullo schienale nella zona lombare, che assicura un minore affaticamento, riducendo i dolori alla schiena oltre a consentire una migliore distribuzione del peso corporeo e migliori respirazione e circolazione sanguigna.
  • La posizione dei braccioli, che devono consentire alle spalle di rilassarsi e ai gomiti di stare vicini al corpo per garantire relax, sostegno e mobilità.

Tutto questo contribuisce al miglioramento della produttività. Infatti, è dimostrato che mantenere una postura scorretta causa dolori e dunque cali di concentrazione. Optare per sedie da ufficio ergonomiche è quindi un vantaggio non solo per il benessere psicofisico dei dipendenti, ma anche per il fatturato aziendale.

Le nostre proposte

Tra le altre proposte di sedute ergonomiche, oggi noi di Gigoni vogliamo proporvi LOL, una seduta innovativa firmata Frezza, azienda leader nella progettazione di sistemi per l’ufficio. LOL è pratica, dinamica e con un ottimo rapporto qualità/prezzo; per saperne di più seguite il link gigoni.net/soluzioni/lol e contattate Gigoni per un preventivo gratuito.

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre offerte